Due in una carne: Chiesa e sessualità nella storia by Margherita Pelaja, Lucetta Scaraffia

By Margherita Pelaja, Lucetta Scaraffia

Show description

Read or Download Due in una carne: Chiesa e sessualità nella storia PDF

Best italian books

La caduta dell'aquila

Distinctiveness delle sue vittorie in Gallia e Britannia, Cesare ha passato il Rubicone e marcia su Roma. consistent with impadronirsi della città sarà costretto a combattere contro los angeles sua stessa gente in battaglie che lo porteranno in Grecia, Asia, Egitto, e in cui dimostrerà ancora una volta l. a. sua grandezza. Da un autore bestseller, gli anni decisivi della vita del grande condottiero.

Il canto degli antenati. Le origini della musica, del linguaggio, della mente e del corpo

L'archeologo britannico Steven Mithen parte da un assunto: los angeles propensione a fare musica è uno dei più misteriosi, affascinanti e allo stesso pace trascurati tratti distintivi del genere umano. l. a. letteratura scientifica ha sottovalutato questo campo di studio, definendo l. a. musica come una tecnologia, un prodotto, creato unicamente a scopo ludico e ricreativo, e non come un adattamento selettivo.

Storia della Corea. Dalle origini ai giorni nostri

Docente di Lingua e letteratura coreana, a lungo residente in Estremo Oriente, autore di un libro di introduzione alla lingua coreana e di uno sulla storia della letteratura di quel Paese, Maurizio Riotto ripercorre in questo quantity l. a. storia della Corea. Partendo dalle stesse mitiche origini della nazione coreana, dal territorio e dalla lingua, l'autore dipinge l. a. grande avventura di un popolo di antica civiltà che, occupando da sempre un posto fondamentale nello scacchiere geo-politico dell'Estremo Oriente, contribuì alla formazione di quella cultura giapponese oggi nel mondo ben più conosciuta e apprezzata.

Extra resources for Due in una carne: Chiesa e sessualità nella storia

Sample text

233-246. I. Il corpo, le pulsioni 31 Una virilità intesa come disposizione interiore, metafora usata nel linguaggio del tempo per alludere al progresso morale e spiritua­ le comune a uomini e donne, che implica un superamento della divisione dei sessi. Nella concezione patristica, dunque, la vergi­ nità è una scelta interiore e libera nella quale l'illibatezza fisica non è l'elemento determinante, ma ciò che conta è la disponibilità to­ tale a donare se stessi a Dio, come scrive Giovanni Crisostomo: «Non basta non essere sposata per essere vergine, ma occorre an­ che la castità dell'anima, e per castità io intendo non solo la lon­ tananza da desideri cattivi e vergognosi, da ornamenti e cure su­ perflue, ma anche la purificazione da preoccupazioni materiali.

Questo non è il segno di una vera fede ma un'invenzio­ ne di Satana»44• Come si spiega il fatto che in Occidente, invece, si affermasse sempre più l'idea che la vita matrimoniale era incompatibile con il ministero ecclesiastico? Probabilmente, all'origine di questo at­ teggiamento non sta solo una preoccupazione di ordine morale e spirituale, ma la certezza che un clero celibe avrebbe garantito il mantenimento delle proprietà nelle mani della Chiesa, rafforzan­ do quest'ultima davanti al potere politico.

Evidente infatti co­ me l'assenza di una famiglia, o almeno di figli, garantisca una mi­ gliore gestione dei beni ecclesiastici e impedisca la trasmissione degli uffici ecclesiastici all'interno della famiglia. Ma il problema del celibato dei clerici veniva a scontrarsi con quella che era una delle principali innovazioni della cultura cri­ stiana: il valore dato alla libera scelta, soprattutto nel campo del­ la vita ascetica. Affiancare alla castità scelta dei monaci una castità obbligata dei chierici, se pure necessaria-pér molti e validi motivi, significò un percorso accidentato nella storia della Chiesa, e aprì un'insanabile contraddizione sul valore dell'intenzione.

Download PDF sample

Rated 4.68 of 5 – based on 43 votes